Circuiti Stampati - guida

La mia guida di base sulla realizzazione dei circuiti stampati, aggiunta alla sezione Guide

 

Tutorial su come realizzare circuiti stampati per uso hobbystico. In fondo trovate il pulsante per scaricarlo in formato PDF o stamparlo

 

Continue reading “Circuiti Stampati - guida” »

0 Pollice su se ti piace
Cosa ne pensi?
  • Molto utile (0)
  • Interessante (0)
  • Discreto (0)
  • Noioso (0)
0 votes

Faro alogeno da 400W per basette presensibilizzate

Ho incominciato a usare questo faro alogeno da 400 W che si trova in commercio a poco prezzo. 8 euro all'incirca. Da dei risultati veramente ottimi per circuiti stampati. Da usare con basette presensibilizzate. 20 minuti all'incirca di esposizione e poi sviluppare in Acqua+Soda Caustica in granuli

0 Pollice su se ti piace
Cosa ne pensi?
  • Molto utile (0)
  • Interessante (0)
  • Discreto (0)
  • Noioso (0)
0 votes

Realizzazione circuiti stampati (5)

Siamo arrivati all'ultimo passo per la realizzazione di circuiti stampati il più semplice. Dopo aver tolto la basetta dall'acido in cui era immersa e aver costatato che è rimasto solo le piste con il tracciamento del pennarello dovete lavarla sotto acqua corrente accuratamente. A questo punto dopo averla sciugata con un batuffolo di cotone imbevuto di spirito togliete il pennarello in modo da lasciare esposte le piste di rame.

  • Lavare la basetta  e realizzare i fori per i reofori dei componenti

 

Lavate le basette!

 

A questo punto dovete realizzare i fori sulla basetta in modo da inserire i reofori dei componenti per la saldatura.  Una punta da 1/1,5 mm può andar bene io uso quella da 1,5 mm. Ecco la basetta come deve esere alla fine:

 

Circuito stampato!

Ed ecco quindi il vostro circuito stampato :)

0 Pollice su se ti piace
Cosa ne pensi?
  • Molto utile (0)
  • Interessante (0)
  • Discreto (0)
  • Noioso (0)
0 votes

Realizzazione circuiti stampati (4)

A questo punto dopo aver realizzato le piste col pennarello indelebile procuratevi una bacinella di plastica in cui verserete il liquido corrosivo(cloruro ferrico) che servirà per sciogliere le zone di rame che non servono lasciando le piste di rame che a oi interessano.

  • Immersione della basetta nel liquido corrosivo

Come detto lo trovate nei negozxi di elettronica, eventualmente ve lo danno da diluire. Se avete pulito per benje la basetta con dell'alcol denaturato il procedimento di scioglimento può durare 2 anche 3 ore a seconda di quanto è concentrato il vostro acido. Una volta notato che rimangono solo le piste potete togliere la basetta dall'acido.

 

Immersione basetta in acido

0 Pollice su se ti piace
Cosa ne pensi?
  • Molto utile (0)
  • Discreto (0)
  • Noioso (0)
  • Interessante (1)
0 votes

Realizzazione circuiti stampati (3)

Arriva ora la parte più complicata, per semplici circuyiti può essere nel complesso un compito abbastanza abbordabile.

 

  • Tracciamento delle piste (con pennarello indelebile)

cs2

 

Servendosi di un pennarello indelebile tracciate le piste sulla parte ramata della basetta, qualora rimangano delle aree sbiadite potete ripassarle con delolo smalto da unghie(riportato da elettronica pratica nel 1991 se lo dicono loro fidatevi). Nei circuiti audio cercate di tenere i componenti abbastanza vicini. L'alimentazione se di voltaggio elevato richiede piste un po' più larghe delle altre in generale. Abbiamo finito il 2° passo.

0 Pollice su se ti piace
Cosa ne pensi?
  • Molto utile (0)
  • Interessante (0)
  • Discreto (0)
  • Noioso (0)
0 votes